Se stai ristrutturando casa, puoi usufruire della detrazione Irpef 50% per l’acquisto di Mobili e Grandi Elettrodomestici destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione e per il trasporto e il montaggio dei beni.

 

Quali sono i prodotti che rientrano nel Bonus?
Mobili nuovi quali poltrone, quindi anche le nostre poltrone relax, letti, divani, materassi e altri articoli che costituiscono un necessario completamento dell’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione. Non si ritengono invece agevolabili gli acquisti di porte, pavimenti, tende e tendaggi o altri complementi di arredo.

 

Quali sono gli interventi edilizi che consentono di usufruire del Bonus?
Manutenzione ordinaria/straordinaria Ristrutturazione e Restauro/Risanamento Conservativo Interventi necessari alla ricostruzione e al ripristino dell’immobile danneggiato a seguito d’interventi calamitosi.

NON può richiedere l’agevolazione fiscale chi rinnova mobili senza aver eseguito interventi edilizi o per arredare un’abitazione di nuova costruzione

 

Qual è l’importo detraibile?
La detrazione al 50% deve essere calcolata sull’importo massimo di 10.000 euro da ripartire in dieci quote annuali di pari importo.

 

Come fare i pagamenti?
E’ possibile effettuare il pagamento esclusivamente con bonifico bancario o postale, in cui indicare le seguenti informazioni:
- causale del versamento (verifica la causale specifica utilizzata dalla tua banca);
- numero d’ordine e partita iva del venditore;
- codice fiscale del soggetto pagante.

NON è consentito utilizzare altre forme di pagamento.

 

Quali sono i documenti da conservare?
- La documentazione attestante il pagamento: ricevuta del bonifico se effettui il pagamento con bonifico; ricevuta di avvenuta transazione e documentazione di addebito sul conto corrente se effettui il pagamento con carta di credito o bancomat;
- Fatture di acquisto riportanti la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi.

 

Ricordati di richiedere sempre la fattura!

Le informazioni riportare non hanno alcuna valenza ufficiale. Si invita pertanto a far riferimento all’unica documentazione ufficiale contenuta nella sezione “Guide fiscali” sul sito www.agenziaentrate.gov.it e nella apposita “guida Bonus Mobili”.